Consulta gli articoli

Prima pagina                  


   Frana in Brasile a Rio de Janeiro

Sarebbero quattordici le vittime nella grande città di Rio de Janeiro presso la municipalità di Niteroi a causa delle intense precipitazioni piovose che hanno reso instabile un grande masso che poi è precipitato su almeno nove abitazioni insieme ad una frana che si è verificata mentre le persone dormivano, poi si parla di undici superstiti che i soccorritori sono riusciti ad estrarre dal fango. Venticinque case sono state evacuate nell'eventualità di una seconda frana; perché l'area è definita come vulnerabile a questo tipo di dissesto idrogeologico attribuito dalle autorità anche alla vicina zona di Morro da Boa Esperanca. Da segnalare cambiando scenario ma rimanendo su tematiche naturalistiche che è salito ad oltre trenta il bilancio delle vittime degli incendi in California, oltre duecentoventi i dispersi, trecentomila gli sfollati mentre la situazione continua a peggiorare a causa delle forti folate di vento che alimentano i numerosi focolai.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    12/11/2018                  n°:   3925      
__________________________________________________________________________________________________

   Fuga da aree di Los Angeles in fiamme

Gli incendi devastanti che stanno devastando la California sarebbero arrivati anche in alcuni sobborghi di Los Angeles e molti abitanti stanno fuggendo via dalla grande città anche a causa del fumo; nel frattempo è salito a venticinque il bilancio delle vittime dei diversi fronti di fuoco che avanzano a gran velocità nel paese, oltre cento i dispersi e centinaia di migliaia le persone evacuate, come ad esempio accaduto ai ventisettemila abitanti della cittadina di Paradise quasi completamente rasa al suolo, poi è anche accaduto che alcuni siano rimasti intrappolati nelle loro auto circondati dal fuoco mentre cercavano di fuggire. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche inondazioni in Giordania presso il sito archeologico di Petra che è stato chiuso alle visite ed in particolare nelle zone circostanti (si parla di dodici vittime); alcuni denunciano la mancanza di manutenzione effettuata sugli antichi canali di scolo.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    11/11/2018                  n°:   3924      
__________________________________________________________________________________________________

   Tre fronti di fuoco devastano la California

Da nord a sud della California incendi che avanzano a gran velocità sospinti dal vento stanno devastando il paese (come accaduto negli anni scorsi), pare che un principio di incendio sia stato individuato due giorni fa nel sud della città di Simi Valley. Si parla di nove vittime per un bilancio provvisorio, quasi settemila abitazioni distrutte, decine di migliaia di evacuazioni mentre ha fatto discutere il caso di una tranquilla cittadina nella contea di Ventura ora completamente avvolta dal fuoco e che era stata recentemente teatro di un massacro di dodici persone in una festa causato da un ex soldato Marine. Le molte squadre di pompieri faticano a fronteggiare le fiamme che sfuggono al controllo umano anche se non mancano i casi di persone che sono riusciti a salvare le loro case; evacuata poi la famosa località di Malibu dove stanno bruciando fastose ville.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    10/11/2018                  n°:   3923      
__________________________________________________________________________________________________

   Inondazioni e frane in Indonesia

Intense precipitazioni piovose avrebbero causato inondazioni e frane nel nord di Sumatra, Riau ed ovest di Java causando diverse vittime, poi si parla di migliaia di sfollati nell'area di Mandailing Natal nel nord di Sumatra per inondazioni causate dall'esondazione del fiume Batang Gatis. Molte case sono state travolte dall'acqua che ha inondato almeno nove distretti ed alcune scuole sono state chiuse (nella stessa zona un mese fa pare che vi siano state diciassette vittime, dodici delle quali erano studenti di una scuola elementare sorpresi delle inondazioni mentre erano in classe) e le previsioni meteo annunciano altre precipitazioni nelle prossime due settimane. La deforestazione è fra le cause del dissesto idrogeologico, almeno secondo un gruppo ambientalista che fa notare come la pioggia no sia più assorbita dal terreno; inoltre, le attività illegali collegate allo sfruttamento di miniere d'oro peggiorano la situazione.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    09/11/2018                  n°:   3922      
__________________________________________________________________________________________________

   Cambiamenti climatici in British Columbia

In Canada i cambiamenti climatici mettono a dura prova il territorio ed in particolare si fanno sentire in British Columbia come ad esempio nell'Ahousaht dove è stato dichiarato lo stato di emergenza idrica dopo che le riserve di acqua sono calate sotto il trentaquattro percento delle capacità nonostante le intense precipitazioni piovose degli ultimi giorni e in un punto è stata riscontrata una contaminazione; poi la fusione dei ghiacciai sulle montagne rischia di risvegliare l'attività vulcanica come sta accadendo sul monte Meager man mano che quella specie di tappo costituito dal ghiaccio si sarà sciolto (la prova è anche l'odore di uova marce che si diffonde nell'aria sprigionato dai gas che fuoriescono dalla camera magmatica) oltre al pericolo di eventuali frane. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che in Italia è stata stanziata una somma rilevante in aiuto alle undici regioni colpite la settimana scorsa da un uragano di categoria due che hanno chiesto lo stato di emergenza.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    08/11/2018                  n°:   3921      
__________________________________________________________________________________________________

   Restrizioni in Germania contro il glifosato

Per proteggere la biodiversità in Germania gli agricoltori se vorranno continuare ad usare il glifosato ed altri simili erbicidi dovranno dal 2020 evitare di spargere questi pesticidi sul dieci percento del terreno agricolo con l'intenzione anche di cambiare il processo di approvazione legislativo in modo che non vi sia un impatto nocivo sull'ambiente di altre molecole magari ancora più pericolose usate in sostituzione del glifosato; poi ci saranno dei divieti per le aree ecologicamente più sensibili e presso le fonti d'acqua. I regolamenti in generale prevederanno un divieto dell'uso di pesticidi entro venti metri dall'acqua; inoltre, nei giardini privati e nei parchi vi sarebbe il suggerimento ad un divieto dell'uso di diserbanti. Da segnalare anche che una crema gelato al cioccolato distribuita in Francia, Germania, Olanda e Regno Unito in cui erano state trovate tracce considerate rischiose di glifosato aveva provocato le proteste degli ambientalisti.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    07/11/2018                  n°:   3920      
__________________________________________________________________________________________________

   Uso oculato dei probiotici

Spesso si assumono dei probiotici, la cui presenza abbonda sugli scaffali dei prodotti per la fitness, senza che effettivamente l'organismo ne abbia bisogno, almeno secondo i risultati di uno studio in cui i ricercatori hanno messo a confronto il microbioma di due gruppi di persone constatando che a volte l'effetto può anche essere negativo sulla flora batterica oppure semplicemente ininfluente; poi nel caso si siano assunti degli antibiotici potrebbero costituire una specie di resistenza al ristabilimento della normale ed originale colonia di microbi che popolano l'intestino e quindi dannosi. Il microbioma è complicato e trovare il probiotico adatto non è facile, bisognerebbe trovare la formula adatta alla propria patologia o disturbo, tenendo presente che per favorire il dimagramento e un migliore stato di forma fisica è meglio seguire un regime alimentare equilibrato allenandosi costantemente in modo globale.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    06/11/2018                  n°:   3919      
__________________________________________________________________________________________________

   Inquinamento allarmante a Delhi in India

L'indice di qualità dell'aria a Delhi ha superato seicento riguardo il valore di inquinamento ed in una zona settecento (da zero a cinquanta è considerato buono e fino a cento soddisfacente) tanto che la grande metropoli è immersa in una densa cappa di smog. Le autorità avvisano di evitare le attività all'aperto e l'utilizzo dei vari veicoli privati a motore oltre a tenere a portata di mano le medicine per chi soffre di malattie respiratorie, poi di fare attenzione alle condizioni di salute dei giovani esposti ad alte concentrazioni di particolato sottile anche facendo riferimento al recente avviso di organizzazioni internazionali che oltre sessantamila bambini perdono la vita nel globo a causa di infezioni respiratorie e per l'inquinamento. Alcuni consigliano per cercare di migliorare la qualità dell'aria di utilizzare al posto degli inquinanti fuochi pirotecnici nelle frequenti festività a Delhi dei sostituti elettronici con luci colorate e suoni simulati.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    05/11/2018                  n°:   3918      
__________________________________________________________________________________________________

   Nuova ondata di maltempo sull'Italia

Dopo un giorno di tregua dall'uragano di categoria due con bufere di vento che hanno abbattuto interi boschi spesso deturpando il profilo delle montagne una nuova ondata di maltempo proveniente dall'Africa caratterizzata da forti precipitazioni piovose ha interessato la Sicilia facendo esondare dei fiumi, si parla di almeno dodici vittime ed un disperso. La perturbazione si sta spostando lungo la penisola verso nord dove nel frattempo le temperature sono risalite e la neve che si è accumulata in montagna potrebbe sciogliersi velocemente ingrossando i fiumi che già hanno raggiunto livelli abbastanza preoccupanti. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che la Polonia che ricava dal carbone quasi tutta l'energia consumata dal paese pare voglia aumentare la quota ricavata dal vento per presentarsi meglio in vista della riunione COP24 sui cambiamenti climatici a dicembre nella città di Katowice.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    04/11/2018                  n°:   3917      
__________________________________________________________________________________________________

   Surriscaldamento più alto sulle montagne

Le temperature medie monitorate sulle Alpi mostrerebbero che il surriscaldamento è più sensibile in montagna che in pianura anche il doppio, fino a circa tre gradi Celsius in confronto ad un grado e mezzo, quindi secondo alcuni ad esempio gli abeti faticano ad adattarsi alla nuova condizione climatica e le piante risultano indebolite e le forti folate di vento le abbattono (come accaduto recentemente in ampie zone d'Europa a causa di un vortice ciclonico). Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche da segnalare che è aumentato a diciannove il bilancio delle vittime delle ondate di maltempo che hanno sferzato l'Italia in questi ultimi giorni; gravi i danni soprattutto in alcune regioni come Veneto e Liguria, mentre ancora si cerca di ripristinare i vari servizi fra strade lesionate, ponti crollati, fiumi in piena che trascinano a valle grandi quantità di fango, alberi e detriti.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    03/11/2018                  n°:   3916      
__________________________________________________________________________________________________


Prima pagina                  

           ..................................................              ^      2      3      4      5



    N.B. L'autore non si assume alcuna responsabilità per il cattivo uso dei consigli proposti (tutti i diritti sono riservati)



          Funzione 
 zoom        -


          Immettere un dato da cercare nel giornale:                        
                                    Info Password Salutistico©