(Nei browser tipo Mozilla scegliere una categoria o cliccare sui titoli per aprirli tutti)

Consultazione articoli salutistici in linea
Ondata di calore su New York

Le alte temperature monitorate a New York hanno costretto le autorità ad invitare i cittadini a cautelarsi ed evitare di mettersi in viaggio, oltre ad allestire un centro di soccorso per permettere alle persone prive di impianti condizionamento di per potersi rinfrescare (annullati anche i festeggiamenti in città per l'allunaggio di cinquanta anni fa); infatti, un'ondata di calore viene dichiarata dopo tre giorni di caldo torrido considerando che dopo due giorni veramente caldi le previsioni annunciano per domani temperature intorno ai trentotto gradi Celsius con alto tasso di umidità che significa percepire un calore molto maggiore. Tutta la regione è interessata dall'ondata di calore, dopo una tempesta di qualche giorno fa che ha anche causato una vittima, ma per la metropoli alcuni definiscono la situazione come terribile a causa della formazione di isole di calore, poi bisognerà anche limitare l'uso dei condizionatori per non sovraccaricare la rete elettrica.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   20/07/2019
__________________________________________

Inondazioni e disagi in Assam in India

Sarebbero almeno trentasette le vittime in Assam a causa delle precipitazioni piovose monsoniche di insolita intensità che hanno interessato oltre quattromilacento villaggi; inoltre, le autorità hanno esteso l'assistenza medica al distretto Morigaon particolarmente colpito dalle inondazioni. Si parla di disagi per oltre cinque milioni di persone che in vaste aree dell'India sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni e campi coltivati inondati con pochi viveri a disposizione e bevendo acqua sporca, con forti disagi anche in Nepal, Bangladesh e parte del Pakistan (oltre centocinquanta le vittime a causa delle forti piogge anche se la situazione in genere pare stia tornando alla normalità con la popolazione in cammino verso le proprie case). Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche l'ondata di calore prevista per l'Italia con alte temperature già registrate in alcuni paesi europei.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   19/07/2019
__________________________________________

Preoccupa l'ebola in Congo nonostante il vaccino

Le autorità sanitarie della Repubblica Democratica del Congo non sarebbero riuscite a contenere l'epidemia di ebola con oltre millecinquecentocinquanta vittime confermate lo scorso hanno nonostante potessero usufruire di un vaccino molto efficace ed ormai l'emergenza è diventata di interesse e preoccupazione internazionale (dopo un periodo di dichiarazioni contraddittorie sull'argomento, ma a quanto pare si tratta anche di attrarre l'attenzione e risorse per fronteggiare la malattia molto infettiva e mortale nel novanta percento dei casi). Indossare vestiti protettivi per il personale sanitario che viene a contatto con i pazienti infetti è un fattore di importanza critica in modo che la pelle non sia esposta, poi è importante seguire scrupolosamente le procedure previste per proteggersi dal contagio. Quando l'epidemia di ebola è arrivata nella grande città di Goma nell'est del Congo vicino ai confini del Rwanda è risultato chiaro il pericolo per la diffusione dei contagi, poi vi sono dei conflitti armati in queste zone che rendono difficile intervenire prontamente.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   18/07/2019
__________________________________________

Stile di vita sano contro le demenze genetiche

Le persone che temono di ammalarsi per qualche forma di demenza a causa di un alto rischio genetico dovuto a fattori familiari è meglio che si preoccupino piuttosto di condurre uno stile di vita sano, almeno secondo l'opinione di ricercatori che sostengono come sia utile in questi casi adottare un regime alimentare equilibrato, esercizio fisico, limitando il consumo di alcolici e non fumando. Lo studio effettuato solo su gruppi etnici di origine europea in pratica dimostra che il rischio di ammalarsi di Alzheimer ed altre demenze diminuisce di un terzo conducendo uno stile di vita sano in caso di alto rischio genetico (confrontando con persone a basso rischio), ma sarebbe necessario indagare anche su altri gruppi genetici per verificare che questa relazione sia sempre reale. Altri studi indicano come l'Alzheimer colpisca in maggior misura le donne per ragioni biologiche e non perché hanno una maggiore aspettativa di vita rispetto ai maschi, poi sembra che la malattia si diffonda nel cervello in modo diverso con alcuni geni specifici responsabili di questa progressione.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   17/07/2019
__________________________________________

Terremoti in Indonesia e alluvioni in Bangladesh

Alcune scosse di terremoto e successivo sciame sismico sono state registrate in Indonesia fra cui una a Bali che ha provocato qualche danno ad abitazioni, edifici pubblici fra cui delle scuole, l'ingresso di un hotel (Nusa Dua) e spinto la popolazione presa dal panico a fuggire per le strade; poi recentemente si parla di un forte sisma presso Sumbawa nell'ovest del Nusa Tenggara che ha distrutto delle case, un tempio e causato altri danni. Per quanto riguarda il Bangladesh si parla di alluvioni causate da forti precipitazioni piovose monsoniche che da giorni stanno interessando anche vaste zone di Nepal ed India. Un campo di tende e baracche sovraffollato di Rohingya collocato nel sud-est del Bangladesh sarebbe stato inondato con conseguenti frane, almeno dieci le vittime e molte persone costrette ad allontanarsi dall'area colpita dal maltempo. Nel frattempo in India è peggiorata la situazione a causa delle piogge incessanti specialmente in Assam e Bihar con milioni di evacuazioni.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   16/07/2019
__________________________________________

Piogge incessanti in Nepal e in India

Continuano le precipitazioni piovose torrenziali in Nepal che provocano inondazioni e frane, si parla di quarantatre vittime, ventiquattro i dispersi, venti i feriti e disagi per la popolazione. Oltre duecento aree in tutto il paese sono state identificate come a potenziale rischio disastro a causa delle piogge monsoniche; inoltre, la capitale Kathmandu è stata in parte sommersa dalle inondazioni. Non molto migliore la situazione in alcune zone dell'India dove piove intensamente da giorni come ad esempio nel distretto Himachal Pradesh Solan dove un edificio a Kumarhatti sarebbe crollato causando due vittime e ventidue feriti, mentre sono ancora in corso le operazioni di soccorso (ostacolate dalle cattive condizioni atmosferiche) per cercare di estrarre altre persone dalle macerie. Recentemente le forti piogge nel nord-est dell'Assam avevano causato tre vittime per inondazioni e frane e interessato oltre quattrocentomila persone.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   15/07/2019
__________________________________________

Frane in Nepal e Uragano in Louisiana

Sarebbero otto le vittime in Nepal a causa di forti precipitazioni piovose e conseguenti frane in varie zone del paese, poi si parla di almeno cinquecento abitazioni danneggiate dalle frane e le principali autostrade sono rimaste bloccate per incidenti stradali causati dalle inondazioni. I dipartimenti di idrologia e meteorologia parlano di aumento dell'attività monsonica e quindi forti piogge monitorate sulla capitale Kathmandu ed altre aree; inoltre, le previsioni annunciano altra pioggia nei prossimi giorni. Per quanto riguarda la Louisiana la tempesta tropicale chiamata "Barry" è classificata ora uragano giudicato pericoloso soprattutto per le zone costiere dove sono già state evacuate migliaia di persone e la popolazione di New-Orleans (già pesantemente colpita in passato da fenomeni estremi) si sta preparando all'arrivo del forte vortice mettendo sacchi di sabbia alla base di porte e finestre e togliendo ogni cosa possa essere trascinata via dal vento.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   13/07/2019
__________________________________________

Tornado e grandinate in Grecia

Sarebbero sette le vittime e decine i feriti nel nord della Grecia a causa di tornado e violente grandinate che hanno sferzato il paese dopo un periodo di gran caldo con temperature di trentasette gradi Celsius. Pare che il vortice, valutato come fenomeno senza precedenti, sia durato solo una ventina minuti ma i turisti vittime della tempesta sono stati investiti da detriti, vento fortissimo che ha rovesciato caravan e fatto cadere molti alberi, si parla anche di un pescatore disperso; inoltre, le autorità avrebbero dichiarato lo stato di emergenza e mobilitato dei soccorritori per fronteggiare la situazione. Da segnalare altri fenomeni estremi come ad esempio in Italia a Taranto dove a causa di una tromba d'aria ancora non si riesce a trovare un disperso e spostando l'attenzione all'America una tempesta tropicale che si sta avvicinando alla Louisiana e le alte temperature fatte registrare in Texas ed Arizona che stanno mettendo a dura prova la popolazione.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   12/07/2019
__________________________________________

Fenomeni estremi in diversi paesi europei

In Spagna precipitazioni piovose torrenziali in Navarra avrebbero causato inondazioni per esondazioni di fiumi con strade invase da torrenti d'acqua che hanno trascinato le auto, a volte rovesciandole altre incastrandole una sopra l'altra, si parla anche di una vittima. In Francia la siccità ora interessa quarantasette dipartimenti con venti in stato di crisi con preoccupazione su come trovare risorse idriche, poi un incendio sta impegnando molte squadre di pompieri in Provenza. In Italia ci sono stati nubifragi sulla costiera adriatica e una grandinata record a Pescara con chicchi delle dimensioni di arance avrebbe causato diversi feriti, a Catania e Trapani sembra che vari incendi abbiano messo in fuga, anche in mare, i turisti da centri vacanze. Spostando l'attenzione ad altri scenari da segnalare le piogge torrenziali che da giorni stanno interessando il Darjeeling in India con conseguenti frane e due vittime (le previsioni annunciano altre precipitazioni nei prossimi giorni); pioggia incessante anche nell'ovest del Bengala con disagi.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   11/07/2019
__________________________________________

Un prato sostenibile per la natura

La soddisfazione di avere intorno alla propria abitazione un bel prato potrebbe avere implicazioni non trascurabili sull'ambiente; infatti, per mantenere la verde colorazione del manto erboso ed evitare erba cosiddetta infestante bisogna utilizzare fertilizzanti, erbicidi e pesticidi che finiscono per inquinare il suolo e tutto l'ecosistema, poi nei periodi estivi sarà necessario innaffiare con grandi quantità d'acqua; quindi secondo i ricercatori se si considerano questi fattori e la loro quota energetica complessiva il prato finisce per emettere più biossido di carbonio di quanto riesce ad assorbirne. Pare che il prato sia un specie di espediente escogitato in epoca medievale per poter avvistare amici o nemici da distanza opportuna dai punti di osservazione dei castelli; poi con il tempo è diventato una specie di status symbol per ricchi che fanno gare riguardo la perfetta rasatura del manto erboso, ma sarebbe meglio lasciare l'aspetto naturale (e salutare) con i tipici fiori che attraggono gli insetti impollinatori.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   10/07/2019
__________________________________________

Siccità e maltempo in zone della Francia

Per nove dipartimenti del sud-ovest della Francia sarebbe scattato un allarme siccità, con livello di vigilanza arancione, dopo un periodo di scarse precipitazioni piovose e gran caldo (diverse le vittime nel paese per la canicola), la vegetazione soffre per la scarsità d'acqua ed anche i raccolti di queste zone sono a rischio. Alcune aree dei Pirenei e del sud del paese invece sono state sferzate da nubifragi a volte accompagnati da grandinate con chicchi di grandi dimensioni e raffiche violente di vento che hanno abbattuto alberi e provocato disagi oltre a interruzioni della fornitura elettrica. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che si parla di difficoltà a riprendersi dopo le recenti inondazioni per la regione dell'Irkutsk in Siberia che avevano interessato trentatremila persone, causato venti vittime e gravi danni, poi nonostante molti chiamino in causa i cambiamenti climatici per questi fenomeni estremi la popolazione a quanto pare rimane piuttosto scettica riguardo queste argomentazioni.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   09/07/2019
__________________________________________

Forti piogge ed inondazioni in Cina

La provincia dello Jiangxi in Cina è stata interessata da precipitazioni piovose torrenziali e conseguenti inondazioni, si parla di duecentoventottomila persone interessate dall'ondata di maltempo e seimilatrecentocinquanta residenti evacuati. Cinque le città inondate e quattordicimila ettari di raccolto colpito dalle inondazioni con novecento ettari distrutti, trentaquattro le abitazioni distrutte, considerevoli perdite economiche senza contare che le previsioni annunciano altra pioggia in arrivo. Le autorità del paese suggeriscono a quelle locali di prepararsi alle inondazioni come ad esempio accaduto a Liuzhou dove fiumi d'acqua hanno interessato l'area urbana con problemi di traffico per i veicoli. Da segnalare spostando l'attenzione ad altri scenari che in America un altro forte terremoto di magnitudo 7.1 ha scosso il sud della California con epicentro sempre presso Ridgecrest causando incendi, crolli di edifici, interruzioni della fornitura di energia.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   08/07/2019
__________________________________________

Terremoto in California

Un sisma di magnitudo 6.4 ha scosso la città di Ridgecrest in California con epicentro nel deserto di Mojave a circa duecentocinquanta chilometri a nord-est da Los Angeles, si parla di diversi feriti e due case incendiate, poi focolai nella vegetazione, fughe di gas, fessurazioni sulle strade e danni a varie strutture come accaduto ad un ospedale dove il personale sanitario è stato costretto a spostare i pazienti. Panico fra la popolazione per le scosse di cui una abbastanza forte ha preceduto quella principale, poi vi è stato un prolungato sciame sismico ed alcuni hanno affermato che si sarebbe trattato della peggiore scossa da un paio di decenni anche se pare che la situazione non presenti particolari problemi a parte qualche richiesta di intervento per emergenze. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche la situazione di degrado delle discariche a Roma non in grado di smaltire i rifiuti che si starebbero accumulando vicino ai cassonetti della città e per le strade.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   06/07/2019
__________________________________________

Molte evacuazioni in Giappone per piogge torrenziali

Le critiche avanzate contro le autorità per aver fatto poco nei mesi precedenti per avvisare la popolazione di eventuali frane che poi hanno causato oltre duecento vittime hanno spinto ora ad un provvedimento obbligatorio di evacuazione di oltre un milione di persone (e novecentotrentamila avvisi di lasciare le proprie abitazioni) dal sud del Giappone a causa di precipitazioni piovose torrenziali nell'isola principale di Kyushu. Si parla di una vittima, abitanti nelle prefetture di Kagoshima e Miyazaki portate in centri di accoglienza, poi le previsioni annunciano forti piogge in tutto il paese compresa Tokyo. Da segnalare spostando l'attenzione ad altre tematiche naturalistiche che in America un incendio in Kentucky avrebbe distrutto quarantacinquemila barili di bourbon, poi una gran quantità di liquido alcolico di lavorazione si è sversata fino a raggiungere il fiume Kentucky che scorre vicino alla fabbrica causando un'emergenza ambientale.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   05/07/2019
__________________________________________

Precipitazioni piovose torrenziali in India

Sarebbero almeno quindici le vittime a Bombay, capitale finanziaria dell'India, a causa di forti piogge monsoniche che hanno fatto crollare un muro, poi si parla di sessantanove feriti per il successivo cedimento della struttura, mentre le autorità hanno avvisato i cittadini di rimanere in casa oltre a chiudere uffici, scuole sospendere voli e ridurre i collegamenti ferroviari che in questa metropoli costiera da venti milioni di abitanti sono sempre affollatissimi. Nell'ovest del paese un altro muro crollato dopo due giorni di intense precipitazioni piovose nella città di Pune nello stato Maharashtra avrebbero causato recentemente quindici vittime. Qualche giorno fa il crollo di una struttura religiosa provvisoria (una tenda presso il tempio Rani Bhatiyani) a causa di raffiche di vento, seguite da forti piogge, avevano causato quattordici vittime ed oltre cinquanta feriti fra i fedeli riuniti nell'ovest dello stato del Rajasthan.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   04/07/2019
__________________________________________

Variazioni impeviste dei ghiacci dell'Antartide

I blocchi di ghiaccio galleggianti che circondano l'Antartide sarebbero aumentati nel periodo fra il 1979 ed il 2014 facendo toccare un record di quasi tredici milioni di chilometri quadrati, ma appena tre anni dopo si è passati al record opposto, meno di undici, facendo registrare la minima estensione; almeno da quanto risulta da osservazioni satellitari che hanno sorpreso i ricercatori che avrebbero affermato che il pianeta ha le potenzialità di fare questi cambiamenti imprevisti le cui motivazioni non sono ben chiare. Forse il surriscaldamento climatico che sembrava interessare soprattutto l'Artico ha raggiunto anche l'Antartide oppure sono dei cicli climatici (ormai pare poco probabile che siano imputabili a fattori come vento, pressione e correnti globali), tenendo presente che d'inverno la massa ghiacciata cresce e d'estate tende a ritirarsi e mentre l'Artico è una specie di isola formata tutta da ghiaccio galleggiante l'Antartide è terra coperta di ghiacci con differenze riguardo la loro espansione stagionale sul territorio.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   03/07/2019
__________________________________________

Balene in estinzione arpionate dal Giappone

La decisione presa dal Giappone di consentire di arpionare duecentoventisette balene fra cui una specie minacciata di estinzione e riprendere la caccia a fini commerciali di questi grandi mammiferi ha causato le proteste degli ambientalisti che segnalano come organizzazioni internazionali abbiano posto questa specie di cetacei di ben venti metri di lunghezza nella lista rossa come livello di pericolo. In generale la popolazione di tutte le specie di balene è in forte declino, poi pare che siano cambiate le loro abitudini alimentari forse per il surriscaldamento dei mari che causa variazioni nella biodiversità marina e di conseguenza nella catena alimentare, equilibrio sconvolto anche dalla presenza di grandi quantità di microplastica. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che recentemente una tempesta a Murray Doel in Canada ha causato un disperso, tre feriti, abbattuto alberi e fatto danni.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   02/07/2019
__________________________________________

Piogge torrenziali ed inondazioni in Siberia

Sarebbero cinque le vittime nella regione di Irkutsk a causa di precipitazioni piovose di tipo torrenziale che hanno fatto rompere gli argini del lago Baikal e del fiume Angara, poi si parla di trecentocinquanta feriti di cui un centinaio portati in ospedale e diecimila persone interessate dalle inondazioni. Almeno cinquanta villaggi nei pressi del lago Baikal sono inaccessibili ed anche la grande città di Bratsk è stata colpita dai fenomeni estremi, si stima che quattromila edifici siano stati distrutti oltre a molti ponti e strade. Nei mesi precedenti una serie di disastri naturali ha colpito la regione come ad esempio una lunga siccità che ha favorito degli incendi che hanno distrutto raccolti ed edifici. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che continuano gli incendi in Catalogna in Spagna anche se i pompieri sarebbero riusciti a spegnere un fronte di fuoco, ma rimangono attivi altri focolai anche in altre regioni.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   01/07/2019
__________________________________________

Cambiamento climatico peggiore del previsto

Le previsioni fatte in passato riguardo i cambiamenti climatici sono poco attendibili e la questione ambientale globale appare peggiore del previsto, almeno da quanto risulta dalle dichiarazioni di organizzazioni internazionali che sostengono come i disastri naturali siano diventati più frequenti, più intense e drammatiche le conseguenze sulle popolazioni in tutto il mondo. I paesi devono fare maggiori sforzi per uno sviluppo sostenibile perché il cambiamento climatico corre veloce e bisogna fare anche molto per alzare la consapevolezza su queste argomentazioni ed anche sulle opportunità esistenti per ridurre i rischi. Da segnalare che con l'ondata di calore sull' Europa (con numerose vittime, disagi, interruzioni della fornitura elettrica a causa dell'alta richiesta di energia per alimentare i climatizzatori) ed in molte altre zone nel mondo come ad esempio lo Sri Lanka alcuni si sono chiesti quale possa essere il limite di sopportazione per l'organismo.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   29/06/2019
__________________________________________

Incendio senza controllo in Catalogna in Spagna

Un incendio presso Torre dello spagnolo nel nord-est della Catalogna avrebbe bruciato oltre cinquemilacinquecento ettari di vegetazione, le molte squadre di pompieri intervenute anche con il supporto di aerei antincendio non sono ancora riuscite a tenere sotto controllo le fiamme con alto rischio che ventimila ettari di vegetazione siano eventualmente divorate dal fuoco. Per quanto riguarda la causa dell'incendio si parla di un accumulo di concime in una fattoria che ha generato abbastanza calore da fare da focolaio, poi il forte vento e le alte temperature vicino ai quaranta gradi Celsius a causa dell'ondata di matrice africana che sta interessando tutta l'Europa hanno contribuito a fra propagare le fiamme. Cinquanta persone sono state evacuate, alcune strade sono state chiuse, poi duecentocinquanta residenti nel villaggio di Bovera sono stati obbligati a rimanere in casa dal servizio di emergenza; timori poi per una centrale nucleare, ma il vento spinge le fiamme in un'altra direzione.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   28/06/2019
__________________________________________

Europa nella morsa del caldo

Temperature ben superiori ai quaranta gradi Celsius in vaste zone dell'Europa stanno causando diversi problemi e disagi, poi si parla di tre vittime a Parigi e incendi in Spagna presso Tarragona dove sono stati bruciati duemilacinquecento ettari di vegetazione. In Germania è stato posto un limite di velocità in alcuni tratti delle veloci autostrade per timore che l'asfalto possa sciogliersi parzialmente cedendo per il caldo e quindi causando incidenti. Le autorità sanitarie avvertono di cautelarsi nelle ore più calde della giornata considerando che anche di notte le temperature rimangono piuttosto alte non consentendo all'organismo di recuperare. Piuttosto caldo anche nei posti che non subiscono l'influsso delle isole di calore come parchi cittadini, campagna e montagna. In Italia colpito dall'ondata di calore di origine africana in particolare il nord-ovest; ad esempio Torino, poi molto caldo anche a Milano (segnalate due vittime).
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   27/06/2019
__________________________________________

Le api in Francia raccolgono poco nettare

Gli apicoltori in Francia si lamentano che a causa delle avverse condizioni climatiche le api non raccolgono nulla e gli alveari sono praticamente vuoti con pochissimo miele, tanto che sono costretti a nutrire gli insetti con sciroppo perché soffrono la fame, poi vi è anche un'ondata di calore ad aggravare la situazione. La popolazione di api negli ultimi anni è stata decimata da pesticidi, parassiti, cambiamenti climatici o una combinazione di questi fattori, poi in genere gli insetti e la regina vivono meno; quindi ci si aspetta una stagione con scarsa produzione di miele, dal momento che ad esempio gli alberi di acacia sono stati danneggiati dal freddo dopo un inverno con temperature altalenanti e in primavera ha piovuto molto e le api non hanno potuto bottinare, anche se potrebbe verificarsi un recupero entro fine stagione. Da tenere presente che raccogliendo il nettare dai fiori le api impollinano le piante poi trasferiscono con la bocca il succo zuccherino ad altre api nell'alveare.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   26/06/2019
__________________________________________

Ondata di calore sull'Europa

Delle correnti calde provenienti dal deserto del Sahara stanno facendo alzare le temperature e in Francia dove dopo l'estate rovente del 2003 (che causò circa quindicimila vittime per cause correlate al caldo) è stato predisposto un sistema di allerta le autorità sanitarie avvertono i cittadini di cautelarsi ed usufruire degli appositi servizi attivati. Previsto gran caldo anche in Belgio, Svizzera e Germania, in particolare in quest'ultimo paese si potrebbero sfiorare i quaranta gradi Celsius e quindi superando il record per il mese di giugno registrato a Francoforte nel 1947, poi si teme per eventuali incendi. In Italia preoccupa in alcune metropoli la gestione dei rifiuti, spesso disorganizzata e che può causare con il caldo emergenze sanitarie. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che organizzazioni ambientaliste avvertono di non rilasciare nell'aria i palloncini per bambini dal momento che rappresentano una minaccia per gli uccelli acquatici.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   25/06/2019
__________________________________________

Sisma in Cina ed inondazioni in Indonesia

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.4 avrebbe interessato la contea di Gongxian nel Sichuan causando oltre trenta feriti di cui nessuno in gravi condizioni, questo a pochi giorni di distanza dal sisma verificatosi presso Yibin (con tredici vittime, duecentoventi feriti ed ottantamila persone evacuate) dove è stato registrato sciame sismico e scosse di assestamento. Per quanto riguarda l'Indonesia si parla di inondazioni e frane nel sud-est della provincia di Sulawesi costringendo molti residenti ad abbandonare le proprie abitazioni, poi si calcola che quasi diecimila persone sono state evacuate dall'inizio di giugno sempre a causa di inondazioni verificatesi soprattutto nel distretto di Konawe Utara. Da segnalare spostando l'attenzione ad altri scenari altre emergenze come in Uruguay dove recentemente precipitazioni piovose torrenziali hanno causato migliaia di evacuazioni in particolare dalla città di Durazno e qualche giorno fa in Brasile diverse vittime per frane nella città di Recife.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   24/06/2019
__________________________________________

Ondata di maltempo al Nord in Italia

Una perturbazione caratterizzata da forti precipitazioni piovose, grandinate e forte vento ha colpito il nord-ovest dell'Italia con danni e disagi soprattutto in Piemonte; inoltre, si parla di una vittima oltre a strade e sottopassi allagati, voragini, evacuazioni. Qualche giorno fa in provincia di Lecco in Lombardia frane e torrenti di fango dalle alture hanno causato molti danni con centinaia di persone evacuate (quasi tutti già rientrati nelle proprie abitazioni) e sarebbero stati stanziati dei fondi anche per fronteggiare il dissesto idrogeologico. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche che organizzazioni internazionali invitano le autorità dell'Indonesia a fra passi significativi per contrastare i cambiamenti climatici promuovendo uno sviluppo sostenibile, tutelando le foreste ed il territorio; dal momento che il paese a quanto pare è stato classificato in quinta posizione come fonte di gas inquinanti ad effetto serra nel globo.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   22/06/2019
__________________________________________

Molte persone con demenza disperse in Giappone

Le richieste di ricerca di persone con demenza allontanatesi da casa presentate alle autorità in Giappone avrebbero raggiunto un record, si parla di diciassettemila casi nel 2018 che poi sono state ritrovate entro l'anno, ma per quasi duecento persone le ricerche non hanno avuto esito positivo. I dati mostrano un aumento di oltre mille persone rispetto al 2017; inoltre, i casi sarebbero raddoppiati da quando nel 2012 queste statistiche sono registrate, quindi alcuni sottolineano l'importanza di un ampio supporto della comunità per aiutare queste persone spesso disorientate a ritrovare la strada di casa. Di solito oltre il settantatre percento di persone date per disperse sono ritrovate lo stesso giorno della segnalazione di scomparsa fatta dai familiari, poi in oltre il novantanove percento dei casi comunque sono ritrovate nel giro di una settimana, ma di molte persone si perdono le tracce (coinvolte forse in tragici incidenti). Pare che le persone con demenza spesso sentano il desidero di recarsi nella casa dove hanno trascorso l'infanzia perdendo poi l'orientamento.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   21/06/2019
__________________________________________

Discussioni riguardo una nuova moneta elettronica

In seguito all'annuncio del lancio di una nuova moneta elettronica da parte di un noto monopolista dei social network alcuni, visto anche la presenza di importanti partner che in pratica sostengono l'iniziativa, hanno accusato la grande compagnia di mettere a rischio la privacy degli utenti per facilitare le pratiche finanziarie previste per l'acquisto dei prodotti sponsorizzati. Del resto già ci sarebbe un'indagine federale sul social network proprio per violazione della norme sulla privacy ed antitrust, insieme ad altri giganti tecnologici; inoltre è chiara l'intenzione di dirottare (e forse pilotare) la maggior parte del commercio elettronico sulla piattaforma di scambio messaggi e socializzazione. Oltre ai problemi ambientali causati dalla grande quantità di energia richiesta per criptare la valuta elettronica vi sarebbero difficoltà di tracciabilità delle transazioni eventualmente da parte di organizzazioni malavitose.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   20/06/2019
__________________________________________

Sisma in Giappone con qualche disagio

E' stato valutato di magnitudo 6.7 (dopo una dichiarazione iniziale di 6.8) il terremoto che ieri ha scosso la prefettura di Yamagata in Giappone causando una ventina di feriti e diversi disagi, come ad esempio cancellazioni di collegamenti di treni ad alta velocità e quasi diecimila utenze che sono state interessate da interruzione della fornitura elettrica nelle prefetture di Yamagata e Niigata, poi era stato diramato anche un allarme tsunami che si è risolto con un'onda non alta sulla costa da cui per precauzione erano state evacuate molte persone. Sono in corso le operazioni di soccorso mentre rimane un avviso di allerta per la popolazione nelle aree interessate dal sisma. Da segnalare cambiando completamente argomento che in Rwanda le autorità del paese africano hanno annunciato un'iniziativa per promuovere sistemi di raffreddamento più ecologici, efficienti e puliti anche per rispettare il protocollo di Montreal riguardo i gas che provocano il buco dell'ozono nell'atmosfera.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   19/06/2019
__________________________________________

Terremoto nel Sichuan in Cina

Sarebbero almeno tredici le vittime e duecento i feriti a causa di un sisma di magnitudo sei che ha colpito la provincia del Sichuan in Cina presso la città di Yibin, quattromila le persone evacuate dalle abitazioni e strutture danneggiate dalla scossa che secondo le autorità è stata segnalata un minuto prima da un sistema di allarme contro i terremoti nella capitale provinciale Chengdu e dieci secondi prima a Yibin. Varie fessurazioni sulle autostrade hanno costretto ad esempio alla chiusura della principale strada di collegamento fra Yibin e la contea di Xuyong, poi nella contea di Changning il tetto di un'abitazione è crollato addosso ad una struttura per la fornitura di energia elettrica danneggiandola. Molte squadre di soccorso sono all'opera scavando fra le macerie cercando i dispersi ed avrebbero già portato decine di feriti in due ospedali. In febbraio un sisma forse causato dal fracking aveva causato due vittime nella contea di Rongxian.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   18/06/2019
__________________________________________

Caldo, siccità e polemiche in India

Da molti giorni un'ondata di calore sta interessando vaste aree dell'India con temperature che raggiungono anche i cinquanta gradi Celsius, si parla di decine di vittime e disagi poi ad aggravare la situazione si parla di una prolungata siccità, ad esempio nel Tamil Nadu dove da mesi la popolazione deve far fronte alla scarsità d'acqua il livello del lago Chennai Porur avrebbe raggiunto il livello più basso, considerando che è la principale risorsa idrica. Molti cercano di pompare acqua dalla falda, ma la sua purezza è compromessa dagli inquinanti e l'unica soluzione per dissetarsi a quanto pare rimane quella di comprare delle bottiglie nei punti vendita. Molte attività nella città di Chennai (Madras) hanno risentito della scarsità idrica costrette a ridurre drasticamente gli orari di apertura, con accuse varie e polemiche contro l'amministrazione incapace secondo alcuni di fronteggiare la situazione. Da segnalare spostando l'attenzione al Canada le anomale alte temperature registrate nel mese di giugno con una ventina di nuovi record.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   17/06/2019
__________________________________________

Lavare i denti per prevenire le demenze

I vasi sanguigni dell'area triangolare formata in modo figurato dalla bocca e dal naso sono molto vicini a quelli del cervello e quindi secondo i ricercatori da identificare come pericolosa dal momento che eventuali infezioni non curate causate da batteri ad esempio per colpa della placca dei denti e da infiammazioni delle gengive potrebbero raggiungere il cervello e causare demenze o malattie degenerative fra cui l'Alzheimer. Bisognerebbe fare anche molta attenzione a lavarsi bene le mani prima di avvicinarle al viso e soprattutto nella zona di bocca e naso, poi meglio non toccare i brufoli del viso che possono essere un vero e proprio focolaio batterico vicino al cervello. Se non si lavano i denti dopo ogni pasto (o quando si bevono bevande zuccherine) mantenendo con costanza l'igiene della bocca si può formare un poco di placca che con il tempo aumenta di spessore favorendo la proliferazione di batteri che producono delle proteine che distruggono le cellule nervose.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   15/06/2019
__________________________________________

Una miniera di carbone vicino alla barriera corallina

Nonostante le miniere di carbone ormai siano considerate investimenti poco convenienti rispetto ad impianti che sfruttano le energie rinnovabili e con pesante impatto ambientale le autorità australiane del Queensland avrebbero approvato la costruzione di una grande miniera vicino alla grande barriera corallina, quindi con la possibilità di poter aumentare le già consistenti esportazioni di carbone del paese di un venti percento, producendo oltre sessanta milioni di tonnellate dell'inquinante combustibile fossile ogni anno trasportate tramite un collegamento ferroviario ed esportate in India e Cina da un porto posto nei pressi della barriera corallina minacciandone anche la fragile biodiversità. Si calcola che se tutto il carbone estratto annualmente fosse bruciato produrrebbe una quantità di CO2 superiore in paragone a quello che si sprigiona da tutte le fonti inquinanti australiane. Sulla vicenda si è aperto un acceso dibattito fra ambientalisti e politici che sostengono che realizzando questa miniera si potranno impiegare molti lavoratori.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   14/06/2019
__________________________________________

Forte ciclone diretto verso l'India cambia direzione

Le autorità per precauzione avevano già provveduto a fare evacuare oltre cinquecento villaggi sulle coste del Gujarat a causa dell'avvicinarsi del forte ciclone chiamato "Vaju", con picchi di vento anche a centosettanta chilometri orari, i cui effetti già si avvertivano sul territorio; poi pare abbia cambiato direzione verso il mare aperto (dopo una serie di variazioni di percorso segnalate dai bollettini meteo). Comunque potrebbero essere sempre utili in generale i consigli forniti alla popolazione per prepararsi all'impatto del vortice come ad esempio: stare calmi ignorando i rumori, ricaricare le batterie dei cellulari ed usare gli SMS per poter comunicare per più tempo, tenersi informati con i media di informazione riguardo la situazione meteo, conservare i documenti in modo che possano resistere all'azione dell'acqua, preparare un kit di emergenza oltre ad un luogo adatto dove rifugiarsi e non lasciare in giro per casa oggetti affilati ed appuntiti.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   13/06/2019
__________________________________________

Maltempo in Cina e vento in Trentino in Italia

Un'ondata di maltempo caratterizzata da forti precipitazioni piovose con successive inondazioni e frane ha colpito vaste aree della Cina; si parla di centomila persone interessate dagli eventi estremi e di una vittima nel Fujian, un uomo che stava pulendo un fossato presso un'azienda travolto da una frana. Le autorità che hanno diramato un'allerta meteo viste le previsioni avvertono di eventuali nubifragi ad esempio nel Guizhou, Chongqing, Guanxi, Guangdong, Hunan, Fujian, Taiwan e Gansu. Per quanto riguarda l'Italia delle forti raffiche di vento hanno fatto cadere rami e causato disagi in Trentino ed in particolare a Merano un albero secolare a causa di una raffica si è spezzato mentre una turista tedesca stava percorrendo la famosa e caratteristica passeggiata in centro con il figlioletto nella carrozzina ferendoli gravemente (mentre in Lombardia ci sono state grandinate e inondazioni con decine di evacuazioni).
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   12/06/2019
__________________________________________

Ingeriamo troppe micropraticelle di plastica

Se si sommano tutte le fonti contaminate dai derivati della materie plastiche probabilmente si raggiunge il numero di centinaia di migliaia di microparticelle di plastica ogni anno, almeno secondo l'opinione dei ricercatori che avvertono come l'ambiente sia saturo di frammenti di plastica delle dimensioni che variano dai cinque millimetri a pochi micron presenti in ogni luogo e quindi oceani, laghi, fiumi, ghiacci artici, terreni ed aria. Una delle maggiori fonti di contaminanti plastici sarebbero le fibre tessili sintetiche, ad esempio dai vestiti in poliestere, nylon ed acrilico a qualsiasi altro tessuto come i tappeti. Per quanto riguarda i rischi per la salute non si hanno ancora evidenze chiare dei danni; poi molte microparticelle sono catturate ed espulse dall'apparato digerente e dalle vie aeree (tramite la mucosa e l'apparato ciliare), ma da studi sugli animali risulterebbe un'anomala risposta del sistema immunitario con una sorta di infiammazione e stress.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   11/06/2019
__________________________________________

Alte temperature e siccità in India

Ondate di calore che fanno evaporare rapidamente le riserve d'acqua stanno interessando vaste aree dell'India causando diverse vittime, in particolare per quanto riguarda i picchi di temperatura segnalati recentemente gli oltre cinquanta gradi Celsius nella città di Churu nel Rajasthan, poi ad esempio nello stato del Jharkhand si è verificato un litigio cruento fra persone in fila per riempire delle taniche d'acqua da un serbatoio pubblico ed anche nel Tamil Nadu sarebbe accaduto un fatto simile (capitano, inoltre, conflitti fra animali per potersi dissetare come accaduto ad un gruppo di scimmie i cui corpi privi di vita sono stati ritrovati nella foresta di Joshi Baba nel Madhya Pradesh). Nell'Uttar Pradesh qualche giorno fa una tempesta di sabbia, con pioggia e fulmini aveva causato ventisei vittime nelle pianure a nord. Da segnalare spostando l'attenzione all'Italia i duemila ettari di vegetazione devastati da cavallette in Sardegna in provincia di Nuoro.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   10/06/2019
__________________________________________

Meglio mangiare stando seduti

I cibi avrebbero un migliore sapore se si mangia seduti e rilassati rispetto ad una precaria stazione eretta; infatti, secondo i ricercatori il senso vestibolare che è responsabile di bilanciamento, postura ed orientamento spaziale interagendo con il sistema gustatorio sensoriale influenza la percezione di sapori ed aromi dei cibi, poi quando si sta in piedi la forza di gravità spinge il sangue nelle parti più basse del corpo e quindi l'organismo accresce il battito cardiaco attivando per conseguenza l'asse ipotalamico-pituitario adrenalinico che porta ad una maggiore concentrazione di cortisolo, ormone dello stress. I cibi che normalmente hanno un buon sapore stando in piedi e quindi mangiando in posizione poco confortevole appaiono meno gradevoli al palato (e con minore appagamento), la sensibilità sensoriale è ridotta con impatto sulla valutazione del sapore riguardo cibi e bevande, della temperatura e della percezione di volume dei cibi ingeriti.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   08/06/2019
__________________________________________

Fusione dei ghiacci dell'Everest ed altre vette

Scalare l'Everest e le vette di altre montagne vicine secondo l'opinione dei ricercatori è più pericoloso a causa della tendenza alla fusione dei ghiacci che anche a causa dell'inquinamento sta crescendo ad un livello allarmante; inoltre, sotto la neve dai campioni prelevati e filtrati ci sarebbe uno strato molto sporco e reso davvero scuro dall'inquinamento, quindi sembrerebbe che i fiocchi di neve intrappolano le particelle di inquinanti e le spingono in profondità. Capita anche che per le mutata stabilità di manto nevoso e ghiacci per il surriscaldamento climatico tutto tende a sciogliersi in poche ore in caso di una tempesta. La vetta dell'Everest è sempre più affollata di scalatori tanto che due settimane fa si era formata la coda per raggiungere la vetta, poi i vari campi base e le salite attrezzate sono piene di rifiuti di ogni tipo, tanto che le autorità locali hanno promosso una campagna di pulizia (si parla di undici tonnellate metriche di materiale oltre a quattro cadaveri).
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   07/06/2019
__________________________________________

Alberi tagliati senza controlli in Amazzonia

I satelliti avrebbero monitorato come in maggio il ritmo di deforestazione sia il maggiore in un decennio e gli alberi della foresta pluviale che costituiscono i polmoni verdi del pianeta sono tagliati senza nessun controllo; infatti, la nuova amministrazione brasiliana non crede ai cambiamenti climatici e si è dimostrata poco amica dell'ambiente smantellando le agenzie che avevano il compito di effettuare i controlli riguardo la tutela delle foreste ed anzi ora chi cerca di opporsi a questo sistema di sfruttamento assurdo senza piani regolatori (in pratica senza nemmeno vantaggi economici) si sente minacciato. L'allarme ambientalista sarebbe scattato perché settecentotrentanove ettari sono stati deforestati in maggio, contro i cinquecentocinquanta del maggio 2018 che sono oltre il doppio degli ettari deforestati due anni prima. Da notare che piantare alberi e ridurre il consumo dei combustibili fossili oltre il passaggio alle energie rinnovabili è probabilmente l'unico modo per fronteggiare i cambiamenti climatici dal momento che catturare il CO2 presenterebbe più rischi che benefici.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   06/06/2019
__________________________________________

Aria pulita e controlli sulla salute a Parigi

Dopo l'iniziativa di vietare il fumo di sigaretta in cinquantadue fra parchi e giardini pubblici a Parigi che entrerà in vigore fra tre giorni in un piano per migliorare la qualità dell'aria e convincere i fumatori francesi (fra i più accaniti in Europa) ad abbandonare l'insalubre vizio anche con pannelli informativi le autorità che stanno monitorando la salute dei cittadini avrebbero riscontrato livelli troppo alti di piombo nel sangue di un bambino dovuti al fumo che si è sprigionato dall'incendio della guglia e di parte del tetto della cattedrale di Notre-Dame accaduto a metà aprile. Le donne incinte ed i bambini che abitano nel quartiere della cattedrale dovranno sottoporsi ad esami del sangue ed i cittadini pulire case ed ambienti da residui di fuliggine. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche sanitarie che l'epidemia di Ebola in Congo avrebbe superato i duemila casi con una accelerazione piuttosto rapida rispetto a quando aveva toccato i mille casi.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   05/06/2019
__________________________________________

Effetto subsidenza dei terremoti alle Samoa

Nel calcolo di quanto sale il livello del mare a causa del surriscaldamento climatico alle isole Samoa non si tiene conto dell'effetto subsidenza e di deformazione della crosta terrestre causato dai terremoti, almeno secondo l'opinione dei ricercatori che usando immagini ed altri dati ottenuti dallo spazio avrebbero verificato come ad esempio a distanza di otto anni da un terremoto vi sarebbe stata una subsidenza di sedici millimetri per anno alle Samoa Americane comparati con gli otto-dieci delle Samoa. I movimenti tettonici possono influenzare notevolmente il ritmo di innalzamento dei mari e destare maggiore preoccupazione in alcune zone causa della subsidenza rispetto alla variazione data dai cambiamenti climatici anche se nel caso di Giappone e Nuova Zelanda i terremoti a quanto pare causano il fenomeno inverso. Studi in passato avevano evidenziato che un insieme di fattori come fusione dei ghiacciai, innalzamento ed acidificazione dei mari ed erosione delle coste potessero favorire i terremoti.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   04/06/2019
__________________________________________

Ancora incendi in Canada

La direzione del vento e le condizioni meteo preoccupano la comunità di Pikangikum in Canada da quando un vasto incendio sta divorando una foresta nel nord-ovest dell'Ontario; infatti, le evacuazioni che già sono in atto dovranno continuare se il fumo spinto dal vento raggiungerà l'area causando tosse, irritazione alla gola ed anche rischi per la salute. Nella cosiddetta stagione degli incendi cominciata in Canada il primo aprile si parla di duecentotrentacinque focolai e dei quarantadue incendi ancora attivi quasi il sessantacinque percento sono stati causati dall'uomo, mentre molte squadre di pompieri cercano di fronteggiare una difficile situazione dal momento che basta un cambio di direzione e della forza di come soffia il vento per vanificare in breve tempo gli sforzi fatti per spegnere le fiamme. Nel sud dell'Alberta negli ultimi giorni la popolazione ha ricevuto degli avvisi di rimanere in casa con le finestre chiuse a causa della cappa di fumo persistente.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   03/06/2019
__________________________________________

Insegnare ai bambini a non fuma

La giornata promossa con il simbolo di no al tabacco per la salute dei polmoni da organizzazioni internazionali sarebbe stata sfruttata da una grande azienda venditrice di sigarette elettroniche come soluzione alternativa contro l'uso del tabacco, ma a quanto pare alla prove di laboratorio i liquidi di questi nuovi dispositivi (senza tabacco) risultano ancora più dannosi delle sigarette per l'organismo. Bisognerebbe insegnare ai bambini già all'età di undici anni a non fumare, dal momento che alcuni studi avvertono come in quella fase della vita i giovani cominciano a prendere confidenza con questo insalubre vizio che risulta essere ancora più dannoso per tutti gli organi e specialmente per l'albero respiratorio in giovane età. Uno dei metodi per evitare che i bambini inizino a fumare è evitare che vedano persone con carisma che fumano in televisione e nei film distraendoli con attività ludiche, poi è importante fare attenzione all'igiene degli occhi e della bocca, soprattutto dei denti.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   01/06/2019
__________________________________________

Ipotesi varie sull'estinzione dei Neanderthal

L'estinzione dell'uomo di Neanderthal, caratterizzato da carnagione chiara e capacità artistiche supportate da un grande cervello, sembrerebbe coincidere con l'arrivo dell'uomo Sapiens di carnagione scura come se fosse stato eliminato in scontri bellicosi; ma probabilmente sono intervenuti vari fattori a determinare un lento declino in diecimila anni o meno (avevano dominato in una fredda Europa da circa quattrocentomila a quarantamila anni fa) almeno secondo i ricercatori che con modelli matematici avrebbero simulato lo scenario tipico di un calo di risorse ambientali che conducono ad un calo di fertilità e quindi donne che avevano meno bambini che dovevano crescere in situazioni più difficili di sfruttamento del territorio. Altri dicono che è stata un'inversione del campo magnetico terrestre che ha favorito il Sapiens, altri ancora che non vi è stata una reale estinzione ma ibridazione delle due specie dal momento che sarebbero state trovate zone asiatiche dove hanno convissuto per lungo tempo; infatti, le variazioni climatiche di temperatura causavano continue migrazioni.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   31/05/2019
__________________________________________

Più tornado del solito sugli Stati Uniti

Una serie di tornado stanno devastando alcune regioni del Midwest degli Stati Uniti lasciando una scia di distruzione al loro passaggio e si parla anche di una vittima e centotrenta feriti. Danni ad esempio a Kansas City con alberi sradicati, caduta di strutture e linee elettriche, abitazioni danneggiate mentre i ricercatori avrebbero contato una maggiore formazione di vortici in questa stagione dei tornado che interessano non solo il Midwest ma anche zone in genere meno colpite. Nel paese vi sarebbe anche un acceso dibattito riguardo i sussidi alle fonti fossili che finiscono per alimentare i cambiamenti climatici (in Ohio le rinnovabili da solare ed eolico contano solo un tre percento energetico). Da segnalare cambiando argomento che in Italia molti campi sono stati allagati a causa delle intense precipitazioni piovose in Emilia Romagna con conseguente perdita del raccolto.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   30/05/2019
__________________________________________

Troppi residui di antibiotici nei fiumi

L'uso eccessivo e spesso ingiustificato di antibiotici sta causando innumerevoli danni all'ambiente ed alla salute nonostante i ripetuti avvertimenti delle autorità sanitarie ad una loro somministrazione più oculata, poi un nuovo studio effettuato sui campioni presi dai fiumi di settantadue paesi avrebbe evidenziato una concentrazione eccessiva di antibiotici ed in particolare il metronodazolo supera ampiamente i livelli di sicurezza nel sessantacinque percento dei siti monitorati con un sito in Bangladesh trecento volte oltre i limiti. Fra i residui di antibiotici più presenti ne risulterebbe frequentemente anche uno per trattare le infezioni alle vie urinarie; inoltre, i ricercatori fanno notare che se i limiti sono più spesso superati in Asia ed Africa la problematica è globale. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche sanitarie che un test di laboratorio effettuato esponendo cellule dei vasi sanguigni al liquido delle sigarette elettroniche avrebbe constatato danni notevoli al DNA e conseguente morte cellulare.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   29/05/2019
__________________________________________

Incendi fuori controllo nell'Alberta in Canada

Diversi incendi starebbero divorando la vegetazione di vaste zone piuttosto secche dell'Alberta in Canada ed in particolare il fronte di fuoco "Chuckegg Creek" è considerato il più pericoloso avendo bruciato oltre centosettemila ettari anche a causa del vento che alimenta le fiamme. Molte le persone evacuate e quelle che hanno ricevuto l'avviso di tenersi pronte per una rapida evacuazione, poi le colonne di fumo che si sprigionano dalle fiamme spinte a distanza dal vento rendono difficile la respirazione. Le autorità che stanno fronteggiando gli incendi con molte squadre di pompieri parlano di una serie di misure di prevenzione da adottare in questo paese ad alto rischio di focolai usando ad esempio animali erbivori che tengano pulito il territorio mangiando la vegetazione che può far propagare gli incendi. Da segnalare cambiando argomento che recentemente un forte terremoto in Perù di magnitudo otto che ha colpito un'area remota della giungla avrebbe causato una vittima e sei feriti presso Yurimaguas.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   28/05/2019
__________________________________________

Maltempo con pioggia e tornado in Oklahoma

Un'ondata di maltempo da giorni sta interessando l'Oklahoma negli Stati Uniti con forti precipitazioni piovose e violente raffiche di vento, poi ultimamente anche dei tornado stanno causando danni ed in particolare si parla di due vittime e diversi feriti a causa del crollo di un hotel ubicato nella località El Reno nella periferia della città di Oklahoma mentre ancora si cerca fra le macerie dell'edificio; inoltre, un campo allestito con case mobili è stato praticamente distrutto dalla forza del vortice che ha trascinato via ogni cosa. E' la stagione dei tornado negli Stati Uniti (specialmente per il Sud ed il Midwest) e le autorità avevano già diramato un'allerta alla popolazione. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche i danni alle coltivazioni in Italia a causa delle inusuali basse temperature e maltempo che ostacolano notevolmente il lavoro degli agricoltori e degli apicoltori.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   27/05/2019
__________________________________________

Produzione tecnologica sfruttando le terre rare

Ogni dispositivo tecnologico contiene all'interno le cosiddette terre rare che sono diciassette elementi considerati critici per la loro fabbricazione perché per il momento non sono ancora disponibili sostituti efficienti e la Cina è monopolista del mercato producendo oltre il novantacinque percento di queste terre rare il cui sfruttamento tra l'altro comporta anche accumulare rifiuti tossici durante l'estrazione dalle miniere e rilascio di radiazioni potenzialmente nocive nell'ambiente. Ultimamente ci sarebbero frizioni fra Stati Uniti e Cina riguardo la produzione di reti di comunicazione, smartphone ed altra tecnologia considerata di rilievo per la sicurezza (con divieti ad uso di sistemi operativi americani); ma la Cina in questo caso secondo gli analisti avrebbe forti leve di controllo disponendo del monopolio delle terre rare ed in teoria potrebbe far fermare la produzione globale di molti prodotti come automobili, computer ed aerei.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   25/05/2019
__________________________________________

Ipotesi di un metro o due di rialzo del livello dei mari

Le previsioni che sono state fatte nel 2013 riguardo il livello dei mari sarebbero sottostimate, non tenendo conto dei rischi reali, e dalle nuove rilevazioni si ricava che entro la fine del secolo il rialzo sarà di circa un metro e nel peggiore scenario calcolabile si potrebbe raggiungere un rialzo anche di due metri (ipotesi intorno al cinque percento con un surriscaldamento di cinque gradi Celsius) costringendo all'evacuazione di oltre centottanta milioni di persone; almeno secondo l'opinione di ricercatori che avvertono delle profonde conseguenze sull'umanità. La traiettoria dei valori di rialzo dei mari e di surriscaldamento da effetto serra è difficilmente tracciabile, ma i nuovi dati sullo spessore dei ghiacci di Antartide e Groenlandia presi da satellite mostrano un'accelerazione dello scioglimento e quindi con un drastico futuro scenario riguardo le previsioni. Da segnalare cambiando argomento che pare che la Cina continui a utilizzare illegalmente il CFC-11 che causa il buco nell'ozono dell'atmosfera.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   24/05/2019
__________________________________________

Trasporti meno inquinanti in Costa Rica

Nonostante in Costa Rica l'energia rinnovabile e quindi idroelettrica, o ricavata da biomasse, impianti geotermali, eolici e solari copra il novantotto percento del fabbisogno del paese ha ancora un'impronta ambientale fra le più alte dell'America centrale a causa dei trasporti inquinanti e soprattutto per la presenza di molte auto, oltre duecentotrenta ogni mille abitanti che comparate con quelle di altri paesi vicini sono troppe, eccetto Messico ed Argentina (e poche rispetto a quelle degli Stati Uniti, con oltre settecentocinquanta). Le autorità del Costa Rica come soluzione, vista anche l'alta incidenza di malattie respiratorie ed altre patologie da inquinamento, vuole promuovere l'uso della bicicletta e apposite piste ciclabili. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche la recente ondata di maltempo in Germania soprattutto ai confini con l'Austria che avrebbe causato una vittima oltre a danni, zone allagate e disagi.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   23/05/2019
__________________________________________

Dati personali in rete per falle di social network

I dati di un grande database appartenenti a quarantanove milioni di iscritti ad un servizio di condivisione di foto di proprietà di un noto social network globale sarebbero finiti in rete a causa dell'ennesima falla, questa volta di un sistema informatico in India; mentre si indaga se un terzo soggetto abbia archiviato i dati in violazione delle norme vigenti. Ogni record del database (riga di archivio) conteneva tutti i vari dati personali comprese informazioni private che in casi già accaduti precedentemente pare abbiano un mercato in moneta elettronica. Ultimamente vi era stata anche una polemica [oltre alle interferenze in campo politico] riguardo il fatto di come si calcolava che in solo mezzo secolo il numero dei profili di persone decedute iscritte a questo principale social network globale potesse superare quello degli iscritti viventi con conseguenti ipotesi di una specie di privatizzazione della memoria condivisa, quindi si presenta il problema se vi possa anche essere un valore affettivo da monetizzare sul mercato di internet.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   22/05/2019
__________________________________________

Meglio curare l'asma invece dei sintomi

E' possibile curare l'asma inibendo un enzima denominato "Ezh2" che consente di tenere sotto controllo l'infiammazione associata alla malattia, almeno da quanto risulta da uno studio preclinico effettuato da ricercatori australiani che sostengono come in questo modo si possa agire alle basi dell'asma allergico ed in modo preventivo invece di utilizzare i classici inalatori che riducono solo i sintomi costituiti da respirazione affannosa, senso di soffocamento e tosse causate dalla formazione di muco e dal restringimento dei piccoli rami bronchiali. Una persona su nove soffre di asma e questa nuova cura basata su un farmaco oncologico, che ha già dimostrato di essere ben tollerato dall'uomo, potrebbe essere il punto di partenza per sviluppare nuovi trattamenti e rendere più efficaci le medicine esistenti (desensibilizzazione) considerando che in genere l'inquinamento rende più aggressiva l'azione degli allergeni.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   21/05/2019
__________________________________________

Subsidenza allarmante nelle Filippine

La terra sta sprofondando lentamente ed inesorabilmente a livelli allarmanti in vaste zone delle Filippine a causa soprattutto di procedure di pompaggio senza regole pianificate, effettuate da abitazioni, industrie e fattorie che risucchiamo grandi quantità di acqua dalle falde sotterranee in modo da sostenere l'economia in grande crescita di un paese sempre più popoloso. Le provincie di Pampanga e Bulacan sarebbero sprofondate fra i quattro ed i sei centimetri all'anno dal 2003 e ad esempio la situazione nella città costiera di Pariahan nel nord del paese è davvero preoccupante anche per il rialzo del livello del mare a causa dei cambiamenti climatici, poi fra gli altri rischi bisognerà tenere conto delle frequenti tempeste che sferzano le Filippine. Da segnalare cambiando argomento ma rimanendo su tematiche naturalistiche uno studio canadese sull'impatto finanziario dei cambiamenti climatici in grado di affossare l'economia del paese.
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:  338 1809310         Data:   20/05/2019
__________________________________________

Pirati in giacca e cravatta

Ormai l'immagine tradizionale dei pirati organizzati in ciurme di ex corsari armati di pistole e coltelli alla cintola ha ceduto il passo al nuovo predatore vestito in giacca e cravatta che naviga e spadroneggia sul web (banditi che scaricano interi siti ed individuano le chiavi di protezione, rubano i simboli, le musiche..), magari con una nomea di tutta sicurezza che nasconde l'inganno alla prima virata di click. Ad esempio digitando "salutistico.it" su un noto motore di ricerca fra gli altri collegamenti al sito www.salutistico.it, appaiono altri link non autorizzati fra cui anche uno a quei portali per scaricare programmi gratuiti, ma che in pratica risultano a pagamento tramite Dialer. Attenti ai pirati esploratori del web Internet, navigate in acque sicure; infatti, il Demo del programma "Benessere Corpo - Mente - Anima" depositato che gode di tutti i diritti di autore si può scaricare gratis dal mio sito Internet salutistico.it compilando l'apposita scheda di registrazione (e successivamente con relative password comunicate) e mi dissocio dall'utilizzo del mio software a pagamento per qualsiasi sito differente dal mio. Da notare purtroppo che anche digitando "salutary.eu" per la versione inglese, vengono visualizzati collegamenti sconci o truffaldini. - Ultimamente è scomparso l'intero sito da alcuni motori di ricerca.. (che evidentemente utilizzano gli stessi criteri di selezione).
Posta elettronica:  info@salutistico.it   
Telefono:   338 1809310          Data:   19/01/2007
__________________________________________