Consulta gli articoli

Selezione salutistica            


   La meditazione platonica

Dalla descrizione in alcuni dialoghi degli atteggiamenti di Socrate (469 - 399 a.C.) prima di affrontare con la tecnica dialettica una determinata argomentazione si comprende quale dovesse essere la meditazione di tipo platonico (insegnata probabilmente inizialmente da Anassagora), dal momento che ad esempio nel "Convito" alcuni ospiti ad un banchetto discutono sull'amore, ma Socrate tarda ad arrivare e rimane immobile a pensare e ai ripetuti inviti di andarlo a chiamare gli amici rispondono di lasciarlo stare in pace e non disturbarlo mentre medita. Platone ha scritto molti passi per riuscire a far comprendere al lettore quale fosse la scrupolosa preparazione che il caposcuola Socrate adottava per sviscerare la vera essenza delle idee; inoltre, sappiamo da altri autori che era in grado di rimanere immobile per un giorno intero ed era anche molto forte fisicamente, dotato di una tempra morale in grado di resistere alla sofferenza.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    01/01/2011                  n°:   1463      
_____________________________________________________________________________________________________

   Strumenti musicali pitagorici e il monocordo

Pitagora (570 - 497 a.C. circa) per sviluppare le sue teorie di armonia universale collegate ai numeri costruì anche diversi strumenti musicali fra cui il monocordo, utile a dimostrare le leggi fisiche basate sulla musica grazie ad una cassa armonica su cui era tesa una corda la cui lunghezza e tensione erano regolabili per mezzo di un ponticello mobile e a degli appositi pesi con cui modificare e verificare con formule matematiche i rapporti fra i suoni. Spesso il filosofo, mistico e scienziato di Samo è raffigurato mentre suona vari strumenti (tavole multicorde e flauti) proprio come primo teorico dell'armonia musicale collegata al numero, che ha la funzione metafisica di unire elementi di natura opposta e discorde in una visione cosmica che tende all'Uno o "Monade" principio unitario di tutta la realtà, che i pitagorici successivamente identificarono in modo quasi religioso come modello di armonia matematica universale.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    22/11/2010                  n°:   1428      
_____________________________________________________________________________________________________

   Giovan Battista Vico contro il degrado

Nel 1710 il filosofo G. B. Vico (Napoli 1668 - 1744), una delle menti più acute di tutti i tempi, pubblicò l'importante opera "Dell'antichissima sapienza degli antichi italici" in cui analizzò il linguaggio classico e poi dimostrò che solo l'artefice può conoscere realmente il proprio artefatto (con un procedimento simile al "Cratilo" platonico), e poi con la teoria del vero-fatto avanzò l'ipotesi metafisica che l'uomo può avere conoscenza solo delle cose che si fanno direttamente. La filosofia vichiana è basata su un marcato storicismo che critica le posizioni precedenti e basa sul divenire storico dell'umanità la sua "scienza nuova", ed in pratica nella storia dei popoli e delle nazioni è analizzato lo stesso sviluppo del pensiero, come fosse tutto frutto della mente umana. La matematica è vista come scienza certa, ma intesa come enti astratti, numeri e figure presenti e forgiati da noi stessi come una specie di criterio di verità.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    25/09/2010                  n°:   1379      
_____________________________________________________________________________________________________

   Poca vigilanza sugli abusi dei preti

Dopo la scoperta di centinaia di vittime in Belgio di abusi di preti su minori oltre agli altri casi denunciati in molti paesi, le autorità religiose hanno dichiarato che vi è stata poca vigilanza ed anche mancanza di intervento tempestivo per evitare che i sacerdoti potessero ancora commettere questo tipo di perversioni, definite incomprensibili, sui ragazzini. Precedenti indagini avevano denunciato come ci fosse come un meccanismo per spostare in altre sedi i preti accusati di abusi dopo che le prime denunce giungevano alle autorità e fare in modo che le tristi vicende passassero sotto silenzio e riguardo questo tipo di atteggiamento vi sono state polemiche e proteste ripetute. Secondo alcune linee di pensiero chi abusa di una sola persona, abusa del "mondo intero" dal momento che vi è un'unica origine del Creato e di tutte le creature anche se all'apparenza e con l'evoluzione possono sembrare variegate e molto diverse. [Bisognerebbe comunque perdonare]

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    17/09/2010                     n°:   1372
_____________________________________________________________________________________________________

   Conoscibilità dell'essere e linguaggio platonico

La derivazione del linguaggio utilizzato dagli uomini per intendersi è analizzata con un gran numero di etimologie e derivazioni quasi musicali di lettere e sillabe da Platone (427-347 a.C. il cui vero nome è Aristocle figlio di Aristone e Perictione) in un dialogo fra Socrate, Ermogene e "Cratilo" incentrato sulla correttezza dei nomi e la loro corrispondenza alle cose e allo loro intima natura. Socrate dimostra con la tecnica dialettica che i nomi non corrispondono alla cosa stessa, ma solo all'immagine di esse; quindi solo tramite le idee è possibile giungere alla conoscenza dell'essere senza incertezze e contraddizioni di sorta, considerando anche che i nomi sono soggetti a variazioni continue secondo le varie culture in accordo con l'eterno fluire di Eraclito. In realtà il filosofo si serve di un linguaggio di tipo musicale e di molte etimologie ironiche per far comprendere che solo l'idea di bello, di buono, ..di Bene non cambia mai.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    17/08/2010                  n°:   1345      
_____________________________________________________________________________________________________

   Colazione equilibrata per i bambini a scuola

I primi giorni di scuola per i bambini potrebbero essere abbastanza stressanti e per riuscire a mantenere la calma può essere utile adottare una colazione equilibrata (secondo le indicazioni di un nutrizionista esperto) anche con un poco di proteine di qualità come il latte, e carboidrati che forniscano energia a lunga durata come le fette di grano integrale; poi frutta che fornisce energia naturale e yogurt che contiene componenti naturalmente rilassanti come in tutti i derivati del latte. I frutti di bosco possono aiutare a rilassarsi grazie ai fitonutrienti poi sia la frutta che le noci contengono antiossidanti utili ad evitare che il fisico si possa stressare durante lo studio che le prime volte potrebbe risultare faticoso. Da tempo è risaputo che le prestazioni intellettuali sono migliori negli individui che hanno fatto colazione rispetto a chi la salta, o almeno per gli adulti, si limita a bere solo un caffè o un semplice succo di frutta.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    16/08/2010                     n°:   1344
_____________________________________________________________________________________________________

   Piatto unico ed allenamento

In estate generalmente si tende a tenersi leggeri a tavola con piatti unici abbastanza semplici in modo da passare poco tempo ai fornelli e per raggiungere un buon equilibrio nutrizionale basta ad esempio unire pasta o riso, legumi, poco olio extravergine di oliva e grana in modo da evitare la carenza di amminoacidi essenziali, poi basterà mangiare qualche frutto di stagione per raggiungere un buon equilibrio nutrizionale che consenta di mantenere la massa magra muscolare con allenamento di tipo fluido come il nuoto o la "passeggiata veloce", ricordandosi di idratarsi frequentemente. Gli amminoacidi (contenenti un gruppo amminico ed uno acido, costituenti dei polipeptidi e protidi) sono degli acidi organici che si formano dalle sostanze proteiche ingerite alla fine del processo digestivo grazie a dei fermenti, e mentre alcuni sono sintetizzati naturalmente dall'organismo altri devono essere introdotti tramite un'alimentazione equilibrata.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    30/07/2010                     n°:   1330
_____________________________________________________________________________________________________

   L'origine del cosmo platonica

La concezione del cosmo del filosofo Platone (427 - 347 a.C.) è suggestiva e chiaramente influenzata dal pensiero matematico e geometrico dei pitagorici, tanto che il dialogo "Timeo o Della natura" che tratta argomentazioni universali si svolge principalmente fra Socrate e Timeo, un astronomo e filosofo pitagorico di Locri che spiega come il cosmo sia opera del Demiurgo, che in quanto buono ha voluto che tutto fosse generato simile a lui e per quanto possibile a sua somiglianza. Un solo cielo visibile è stato fabbricato secondo il modello dalla provvidenza divina, e il mondo (costituito da fuoco, acqua, aria e terra) come tutto il cosmo è un essere vivente a forma di sfera, intelligente e dotato di anima contraddistinta da un'armonica proporzione musicale e matematica. Per quanto riguarda la descrizione del tempo si adatta più è di era e sarà; inoltre, la geometria del cosmo si basa su solidi e poligoni, la cui figura piana di base è il triangolo equilatero.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    26/07/2010                  n°:   1328      
_____________________________________________________________________________________________________

   Musica ed educazione platonica

Partendo dall'idea di giustizia come presupposto per la fondazione di una nuova città ideale, Platone (427 - 347 a.C.) nel dialogo "Lo Stato o Della giustizia" fra Socrate, Cefalo, Glaucone, Trasimaco.. descrive che bisognerebbe educare i giovani con musica per l'anima e ginnastica per il corpo in modo che la virtù si sviluppi nel singolo cittadino visto come esempio per tutta la civiltà che sarebbe equiparata nel suo funzionamento equilibrato come ad una specie di uomo in grande. In questo prototipo di stato ideale che non può essere uguagliato da nessuno stato terreno, ma è al tempo stesso più reale, i governanti operano sempre il bene anche in cambio del male dal momento che sono stati educati sin da bambini ad esercitare la giustizia, grazie a quel tipo di "musica" deprivata dalle falsità e dalle esagerazioni che sono spesso presenti in questa arte in modo che possa veramente guidare ad un concetto positivo di Bene.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    13/07/2010                     n°:   1321
_____________________________________________________________________________________________________

   Umidità, temperatura e benessere

Uno dei fattori più importanti per un effettivo benessere è l'umidità dell'aria e quindi la quantità di vapore acqueo presente in essa; infatti, la sudorazione è ostacolata nel caso l'umidità sia eccessiva e nel caso opposto con l'aria troppo secca si può verificare una poco salutare disidratazione e in ogni caso anche la temperatura gioca un fattore rilevante sulla termoregolazione dell'organismo. In caso di caldo afoso con alta percentuale di umidità la temperatura percepita può risultare superiore a quella effettiva ed in individui anziani o debilitati è consigliabile l'uso di un deumidificatore, ma anche il microclima ambientale (e la quantità di ozono nell'aria) può influire sul benessere in generale causando mal di testa e disagio in organismi poco abituati. L'allenamento fisico preventivo di una certa intensità, da svolgere prima che le condizioni climatiche peggiorino, consente di abituarsi gradualmente agli sbalzi di temperatura e di umidità.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    03/07/2010                     n°:   1313
_____________________________________________________________________________________________________

   Musica, Pitagora e l'Universo

Partendo dallo studio della musica e dai rapporti di ottava ricavati dalla lunghezza di una corda vibrante Pitagora e i discepoli della sua scuola a Crotone (fondata nel 531 a.C. circa) ricavarono una regola numerica di armonia universale per cui i pianeti si disponevano intorno ad un fuoco centrale in una teoria eliocentrica secondo un preciso rapporto matematico probabilmente di derivazione musicale. Molte delle conoscenze dei pitagorici andarano perdute in seguito alla distruzione della loro casa-scuola ad opera dei cosiddetti "democratici" [ ... ] che bruciarono vivi quasi tutti gli adepti a parte due (citati nei dialoghi platonici con i relativi discepoli), ma si può intuire che la regola per il calcolo della distanza nella disposizione dei dieci pianeti intorno al Sole centrale fosse basata sulle potenze del numero tre rituale, da notare che anche nella legge empirica attuale sulle distanze planetarie di Titius-Bode si utilizza una formula matematica.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    18/06/2010                  n°:   1300      
_____________________________________________________________________________________________________

   Carburante tecnologico con liquidi sintetici

L'utilizzo di carburanti alternativi per alimentare i motori a combustione è un settore della ricerca che procede piuttosto lentamente ed ora un nuovo tentativo sperimentale ancora nelle fasi iniziali per ricavare un liquido sintetico opportuno è stato provato trasformando il biossido di carbonio in monossido tramite un macchinario contenente ossido di cerio scaldato a rotazione da un sistema a concentrazione solare, che può anche sintetizzare idrogeno dall'acqua. Una volta ottenuti questi gas è possibile sfruttare un processo catalitico per ricavare un carburante liquido sintetico normalmente utilizzabile ad esempio per alimentare i veicoli, ed esistono anche altri tipi di procedimenti chimici per ottenere lo stesso risultato. Per quanto riguarda invece i carburanti ottenuti da vegetali, alcuni fanno notare che le coltivazioni dei cosiddetti "biocarburanti" rischiano di essere piantate a scapito di alberi secolari e piante che ossigenano il pianeta.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    07/06/2010                     n°:   1290
_____________________________________________________________________________________________________

   L'equazione del cavolo

Dopo intense ricerche durate secoli è stata finalmente individuata l'equazione di tredicesimo grado, una formula che può essere utilizzata per i calcoli più disparati come ad esempio quelli astronomici, quelli medico-sportivi, i cerchi nel grano e persino il tempo opportuno di somministrazione di scariche elettriche a scopo "amministrativo". L'equazione è stata ritrovata in un manoscritto scritto con le lacrime da un autore sconosciuto, pare fosse nascosta sotto una pietra (non visibile a causa di ceppi e catene) di una prigione segreta, e subito è scattata la gara per l'attribuzione della scoperta e la risoluzione della formula completa con rigore matematico; ma per il momento è disponibile solo il titolo della dimostrazione.. "ars magna-magna". Gli esperti sono convinti di poter applicare l'equazione del cavolo anche per il calcolo della materia oscura in universi paralleli e addirittura per dimensioni spazio temporali sconosciute.

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    04/05/2010                     n°:   1261
_____________________________________________________________________________________________________

   Equilibrio su ghiaccio o neve ed addominali

Per cercare di mantenersi in equilibrio su superfici scivolose potrebbe essere utile rinforzare gli addominali ed i lombari con esercizi specifici dopo aver eseguito un buon riscaldamento e stretching, come ad esempio il classico crunch per gli addominali stando in posizione supina su un tappetino morbido con le gambe flesse ed avvicinando dolcemente il petto alle ginocchia, e i lombari stando proni sempre con le mani dietro la testa e inarcando la schiena e le gambe tese verso l'alto (facendo attenzione a non farsi male e curando la respirazione). Per esercitare l'equilibrio posturale è possibile eseguire una serie di esercizi di allungamento sulla punta dei piedi partendo dalla stazione eretta e sollevando alternativamente le gambe in tutte le direzioni in modo spontaneo senza costrizioni, poi quando si cammina su ghiaccio e neve sarà opportuno utilizzare scarpe antiscivolo tipo trekking (è presente un bollino giallo sulla scatola delle calzature).

Posta elettronica:       info@salutistico.it
Telefono:   338 1809310          Data:    04/01/2010                     n°:   1162
_____________________________________________________________________________________________________

Selezione salutistica                  


           ..................................................              1      2      3      4      5      6      7      ^      9      10


    N.B. L'autore non si assume alcuna responsabilità per il cattivo uso dei consigli proposti (tutti i diritti sono riservati)



          Funzione  
  zoom        -


          Immettere un dato da cercare nel giornale:                        
                                    Info Password Salutistico©